Situazioni

Tutti gli articoli con tag Situazioni

Una Puttana.

Pubblicato 19 marzo 2014 da farfallinas78

Mi hai chiamato “Puttana”.

MI hai detto “Puttana”, mentre facevamo l’amore …. o meglio dovrei dire sesso.

Credo che se pensi realmente questo di me non hai capito proprio niente !

Molto probabilmente non sono riuscita a trasmettermi chi sono “Io” ed è ovvio che non ti sia rimasto nulla.

Mi dici “Puttana”. 

Beh…. Se devo essere “Puttana” perché mi piace fare l’amore con te,

perché adoro il tuo membro,

perché mi piace ogni angolo del tuo corpo,

perché riesco a dare tutta me stessa senza chiedere nulla,

perché non faccio domando e lascio vivere,

perché quel faccio lo faccio discretamente,

Beh… allora sono proprio una “Puttana”!

Ma no una come tante.

Piuttosto una di quelli che non ti dimentichi , che ti entrano dentro che neanche te ne rendi conto, che quando me ne te lo aspetti il ricordo riaffiora più prepotente di prima.

Sono una Puttana, sì!

Per tutto questo ed altro  lo sono …. ma ho la presunzione di dirti che non ti sarà facile trovare in giro puttane simili… fidati delle mie parole, Amore mio!!!! 

 

Manco da un po’…

Pubblicato 7 febbraio 2014 da farfallinas78

Lo so… i miei silenzi…sembrano interminabili anche per me!

Eppure in questo angolo mi piace rifugiarmi per analizzare la mia vita sotto un’altra prospettiva, ma molto spesso mi manca la possibilità di lasciarmi andare alle mie riflessioni più profonde.

Facciamo il punto della situazione…cosa è successo in tutti questi mesi di assenza…

Devo ammettere che ci sono stati momenti intensi e soprattutto mi sto prendendo cura di me stessa, cercando di ritrovarmi ed imparare ad amarmi, la strada è molto lunga (35 anni di vita vissuta male!) ma quando si ben comincia si dice che si è a metà dell’opera 🙂

La cosa più importante che mi è capitata è di essere riuscita ad amare nuovamente!

Eh si, perché mi è caduto totalmente dal cuore il mio giovane collega per far posto ad un ragazzo di quasi 23 anni che è riuscito a far cadere tutti i miei freni inibitori.

A novembre è nata questa storia, una strana storia, fatta di passione ed eros.

Tutti i pochi momenti passati insieme sono stati uno più splendido dell’altro!

Sono riuscita a mettermi in contatto con la mia parte selvaggia, ed è stato meraviglioso.

Mi faceva sentire molto bene e credo di averlo amato …a mio modo.

Parlo al passato perché questa storia/avventura è già finita. Non è durata che appena due mesi ed ha lasciato l’amaro in bocca di tutte quelle situazioni poco chiare, ma ne sono comunque felice, perché mi sono sentita viva!

Sapevo sin dal principio che non era certo la persona adatta a starmi a fianco per la vita, ma ho voluto rischiare di rimanere delusa per tornare a vivere e per tale motivo non ho alcun rimpianto o rimorso … sto bene…mi manca lui…ma sto bene!

E’ stata una fantastica parentesi, in cui ho anche sognato per un brevissimo momento di essere amata; ma in realtà sono stata “amata” fisicamente ma dell’amore inteso come sentimento in questa storia non ce n’è traccia.

Va bene così. Sapevo anche questo quando ho preso la decisione di iniziare quest’avventura.

Adesso mi sembra tutto un po’ spoglio e spento, ma in realtà dentro me ha lasciato anche molta energia positiva che voglio preservare con tutta me stessa.

Non so e molto probabilmente mai saprò cosa io sia stata realmente per questo ragazzo, forse tutto, poco o forse niente, ma mi sarebbe piaciuto saperlo. E tutti mi dicono che devo imparare a fare un po’ meno la femminuccia e tenermi tutto ciò che di buono mi ha dato.

E sto cercando di fare così. Mi ci vuole più tempo che per altre persone, ma so che ci riuscirò di certo.

Un bacio amore mio che adesso sei già lontano…forse…

Lo sgradevole odore della fine.

Pubblicato 7 ottobre 2011 da farfallinas78

Non so come spiegarvi, ma spero di riuscirci.

Avverto, percepisco nell’aria dell’ufficio dove lavoro l’odore della fine!

L’ansia e l’incertezza di che fine faremo tra qualche mese assume dei contorni grotteschi.

Nessuno ci dà una risposta, nessuno ci parla chiaramente.

Nel contempo buttiamo sangue, non ci lamentiamo anche se siamo una mensilità indietro nei pagamenti, ma cercando di dare il tutto per tutto affinché l’azienda non debba chiudere e ci sia ancora da mangiare per tutti.

Ma nonostante tutto siamo dubbiosi.

Nonostante tutto avvertiamo che la fine è ormai imminente, ed ha un odore agre !

Nessuno di noi credeva di essere arrivato professionalmente nella propria vita, però in questo periodo storico particolare ci sentivamo in una posizione migliore rispetto a tanti precari.

Invece no! presto saremo peggio dei tanti precari in giro dell’Italia. Famiglie completamente stravolte. 

 non è che soltanto una delle tante storie che sentite/sentiamo ogni giorno.

 Ma fa male!

Soprattutto se si hanno tante, tantissime cose da pagare a fine mese e neanche un po’ d’aria per prendere respiro.

Non so che fine faremo e sinceramente tutti stiamo cercando oltre, ma come già detto, non c’è nulla al momento sul mercato lavorativo; quindi che fare?!? Pregare? Sperare? O semplicemente aspettare?!?

In Silenzio

Pubblicato 25 maggio 2011 da farfallinas78

Rimango in silenzio per far udire la mia voce

Rimango in silenzio perché polemizzare, urlare, mi renderebbe solo ridicola…

Rimango in silenzio per me

Rimango in silenzio perchè  ho poco da dire al riguardo

Rimango in silenzio perché ho molto da dire ma nulla che valga la pena condividere

Avrei potuto spiattellare al mondo intero molteplici verità, ma ho preferito il silenzio

E’ più elegante

Semplicemente

Rimango in silenzio perché li ignoro

E non valgono una mia parola 

E’ un prezioso dono il silenzio, che a volte vale 100 parole!

Il panzariello

Smanie e manie tra pupille e papille [un blog di cucina poco serio]

Lunadizucchero

Outfit e shopping

A PIU' MANI

... finestre sull'anima ...

Gio. ✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Quelli con la gonna che strascica un po' per terra, gonfiata sul di dietro dalla tournure? Quelli con i corsetti strettissimi e i colletti alti che solleticano il collo? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

Suoni e Passioni

Siamo Musica

il volto verde

Musica, letteratura, cinema, poesia e quant'altro ci passa per la testa

Carlo Galli

Parole, Pensieri, Emozioni.

wwayne

Just another WordPress.com site

Un Blog un po' così

Diario semiserio per esorcizzare la quotidianità

femminile plurale

"Le persone istupidiscono all'ingrosso, e rinsaviscono al dettaglio" (W. Szymborska)

analectaconfuciani

''Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario''

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

valeriu dg barbu

©valeriu barbu

4incognite3equazioni's Blog

A topnotch WordPress.com site

Frequenze di Genere

Uomini e donne a grandezza naturale

Elisabetta Pendola, blogger per pochi

Le mie cicatrici sono come il sorriso sui sofficini