paese

Tutti gli articoli con tag paese

Il Belpaese

Pubblicato 13 ottobre 2011 da farfallinas78

Cosi era chiamato sino a qualche anno fa il nostro paese.

Quando si leggeva ”Made in Italy“ in un prodotto  significava possedere un oggetto di ottima qualità e manifattura. Significava avere l’eccellenza.

La moda italiana è stata da monito per gli altri paesi, un “must”, prodotti di altissima sartoria,e  la prima a lanciare l’”haute-couture”.

I prodotti della terra, genuini ed unici, che molti paesi sconoscono e non possono vantare.

L’Italia è un territorio variegato e variopinto, pieno di splendidi e svariati panorami, una delle poche penisole che possa vantare nello stesso territorio la possibilità di andare in montagna al mare senza per questo attraversare l’oceano.

Piena di grandi monumenti ed opere d’arte di grandi autori. Piena di artisti di ogni genere che hanno fatto la storia dell’arte stessa; sia essa letteraria, pittorica o statutaria.

L’Italia ha una storia antica di secoli che molte grandi potenze ci invidiano.

Degna di nota, valorosa.

La Bell’Italia non avrebbe nulla da invidiare ad alcun altra potenza mondiale!

Ma il condizionale è d’obbligo, perché invece l’abbiamo fatto diventare un paese famoso per gli imbrogli, i puttanieri, l’evasione fiscale e la mancanza di carattere sociale.

Lo abbiamo reso un paese facile da schernire. Preso di mira dalla satira internazionale.

Sei un comico vuole far ridere, basta nominare L’Italia e Berlusconi ed il gioco è fatto, non deve scervellarsi più di tanto.

Il nostro era un Belpaese … ma adesso di quel bel paese cosa è rimasto?!?

Ci sono delle considerazioni da fare:

Pubblicato 26 maggio 2011 da farfallinas78

L’Italia è un paese alla deriva, governato da gentaglia che non pensa a far il bene del paese ma il proprio torna conto; il Belpaese ormai non ha nulla di bello ne del paese, in quanto risultiamo essere un popolo di incivili.

Mi vergogno di ciò che sento al telegiornale, mi vergogno delle parole espresse in varie trasmissioni ed interviste da colui che dovrebbe essere il ns. Presidente del Consiglio, il rappresentante del partito che ci governa, la rappresentanza del popolo.

Mi sento indignata di fronte ad affermazioni che denigrano la popolazione che sceglie, finalmente dopo anni di sottomissione, di cambiare; mi viene il vomito che proprio uno  senza spina dorsale dica a me di essere una senza cervello solo perché non voto per lui ed il suo gruppo di coatti.

Proprio lui che si è attorniato di senza cervello di vario sesso solo per non far spiccare la sua mancanza di intelligenza.

Sono stanca di vergognarmi  di essere italiana, dell’immagine di noi che viene trasmessa in tutto il mondo, di come veniamo derisi, quando potremmo avere una posizione di maggior rilievo.

 Mi vergogno  di ciò che trasmettiamo alla nuova generazione, o meglio di ciò che non trasmettiamo ai giovani,  della mancanza di futuro che stiamo dando a noi stessi ed ai ns. figli.

Ho paura.

Ho paura che certa gente si faccia nuovamente fregare, imbambolare da quattro discorsi preparati a tavolino,  continuando a perseverare nell’errore di credere che tutto cambi quando per primi non accettano di rischiare e cambiare loro davvero  .

Dopo tutto…confido in loro…devo confidare in loro !

Apocalisse Now!!!

Pubblicato 21 maggio 2011 da farfallinas78

Ebbene sì, un predicatore americano, un certo Harold Camping, afferma che nella Bibbia ci sia scritto che l’apocalisse abbia inizio proprio oggi!

Io non credo a tutti questi ciarlatani, e soprattutto anche nel 2000 si prevedeva la fine del mondo ed il grande bug, invece per fortuna o purtroppo siamo tutti qui.

Cosa in cui credo invece e che la distruzione di “questo” mondo come lo conosciamo oggi ha già avuto inizio; basta osservare le notizie di tutti i giorni, come le catastrofi naturali siano sempre in aumento ed in ogni parte del mondo, come le guerre e gli esseri umani in generale stiano distruggendo tutto ciò che hanno intorno e la stessa popolazione.

Anche i continui e repentini cambi climatici non ci fanno prevedere nulla di buono.

Pertanto io credo che si arriverà ad un punto di non ritorno, un punto in cui si toccherà il fondo (anche se è molto difficile che ci sia un fondo da raschiare più di così!) e il mondo come lo conosciamo oggi non ci sarà più, l’essere umano come è visto oggi non esisterà più; tutto si rinnoverà.

E credo che sia il normale ciclo della vita in fondo, e che sia dovuto affinchè il ciclo abbia un seguito.

Ma speriamo il + tardi possibile, magari tra 10.000 anni 🙂

Il panzariello

Smanie e manie tra pupille e papille [un blog di cucina poco serio]

Lunadizucchero

Outfit e shopping

A PIU' MANI

... finestre sull'anima ...

Gio. ✎

Avete presente quegli scomodi abiti vittoriani? Quelli con la gonna che strascica un po' per terra, gonfiata sul di dietro dalla tournure? Quelli con i corsetti strettissimi e i colletti alti che solleticano il collo? Ecco. Io non vorrei indossare altro.

Suoni e Passioni

Siamo Musica

il volto verde

Musica, letteratura, cinema, poesia e quant'altro ci passa per la testa

Carlo Galli

Parole, Pensieri, Emozioni.

wwayne

Just another WordPress.com site

Un Blog un po' così

Diario semiserio per esorcizzare la quotidianità

femminile plurale

"Le persone istupidiscono all'ingrosso, e rinsaviscono al dettaglio" (W. Szymborska)

analectaconfuciani

''Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario''

Ombreflessuose

L'innocenza non ha ombre

valeriu dg barbu

©valeriu barbu

4incognite3equazioni's Blog

A topnotch WordPress.com site

Frequenze di Genere

Uomini e donne a grandezza naturale

Elisabetta Pendola, blogger per pochi

Le mie cicatrici sono come il sorriso sui sofficini